Copyright © 2013 - 2019 EvaBETA s.r.l. P.IVA 07802841002 - Tutti i diritti riservati | Condizioni d'uso Norme sulla privacy

Eva_logo_2018_rev2.png

PROGETTO RCI - “POR FESR 2007-2013 PMI-OPEN DATA”

Rating Comuni Italiani, di seguito RCI, è il progetto che EVABETA ha presentato a bando OpenDATA, e che è stato giudicato idoneo nel NDV del 29/07/2013

RCI è una piattaforma web che calcola e rende disponibili, comprensibili e analizzabili i rating di tutti i Comuni italiani degli ultimi dieci anni. L'obiettivo del progetto è quello di rendere diffuso, libero e condiviso il compito di assegnare un Rating ad ogni singolo Ente Locale, eliminando di fatto il monopolio delle grandi agenzie di Rating, che hanno dimostrato di essere “non scevre da interessi” nella loro espressione del dato sulla qualità e stabilità finanziaria dei vari soggetti pubblici.

Non da ultimo le analisi del progetto RCI andranno anche oltre il mero aspetto finanziario, perché vorranno inferire altri aspetti di qualità della amministrazione e gestione del bene comune con i dati rivenienti dai bilanci, laddove possibile. I dati di RCI saranno resi comprensibili ai non esperti della materia attraverso la disponibilità di dati, strumenti di interpretazione, visualizzazione e confronto. RCI si presenta come una piattaforma web che utilizza dati da diverse fonti, aggregandoli e ristrutturandoli per relazioni, e che ne misura una quantità di aspetti di interesse finanziario e sociale, oltre a restituire in uscita tutti i dati e le analisi siffatte, oltre alla loro struttura, sotto forma di servizi di informazione, di Comunicazione e di interrogazione delle basi di dati e di estrazione dei dati stessi.

La finalità del processo del progetto RCI è quella di misurare la qualità delle scelte gestionali fatte, ma ancora più importante è il tipo di informazioni che sono rese disponibili agli amministratori e ai cittadini: in ogni comune, sarà possibile capire cosa si sta sbagliando e cosa si sta facendo bene, su quali voci di bilancio intervenire e quali aumentare o tagliare al fine di migliorare quel rating o quell'altro. In altre parole il progetto RCI sarà una “console” dove leggere le proprie eccellenze e le proprie anomalie (proprie dal punto di vista comunale) e come/dove intervenire per migliorare i risultati sia in termini finanziari che in termini di qualità di vita, traendo formale guida dai comuni più virtuosi e dai loro specifici comportamenti gestionali.

La coscienza democratica, presupposto alla partecipazione, dipende dalla qualità e completezza delle informazioni disponibili: con il progetto RCI mettiamo a disposizione informazioni cruciali perché i cittadini possano comprendere con quali risultati vengono gestite le risorse del proprio comune, e quindi avere la possibilità di valutare le scelte adottate.

Il Project Manager sarà l'ing. Carlo Cafarotti e, a supporto dell'attività di Ricerca, vi sono figure di primo livello che compongono il Comitato Scientifico dedicato.